Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa

Otezla nel trattamento della psoriasi e della artrite psoriasica


Otezla, il cui principio attivo è Apremilast, è stato approvato negli Stati Uniti per il trattamento della artrite psoriasica attiva negli adulti, e per la psoriasi a placche da moderata a grave.

Apremilast agisce controllando l'infiammazione all'interno delle cellule immunitarie. Inibisce un enzima noto come fosfodiesterasi 4, o PDE4.
PDE4 controlla gran parte del processo infiammatorio all'interno della cellula, che può influenzare il livello di infiammazione associata con la malattia psoriasica.
Controllando l'infiammazione, Apremilast migliora la dolorabilità e il gonfiore nelle persone con artrite psoriasica, e riduce l’arrossamento e la desquamazione nei pazienti con psoriasi a placche.

Non è stata ancora studiata la sicurezza e l'efficacia di Otezla nelle persone al di sotto di 18 anni di età.

La dose di Otezla deve essere modificata o ridotta nelle persone con insufficienza renale grave.

Otezla deve essere impiegato con prudenza nelle donne che allattano in quanto non è noto se il principio attivo, Apremilast, passa nel latte materno.

Otezla è disponibile in compresse da 30 mg. Il dosaggio è gradualmente aumentato nel corso di cinque giorni fino al raggiungimento della dose raccomandata di 30 mg due volte al giorno.

Otezla può essere usato con altri trattamenti. Negli studi clinici, non sono stati osservati effetti particolarmente significativi quando Otelza al dosaggio di 30 mg è stato assunto contemporaneamente alla pillola contraccettiva, al Ketoconazolo ( un farmaco antifungino ), o al Metotrexato.
E’ stata dimostrata interazione tra Apremilast e farmaci induttori di CYP450 ( ad esempio Rifampicina, un farmaco usato per il trattamento della tubercolosi ).

La gravità della psoriasi è determinata valutando il grado di arrossamento, della desquamazione, lo spessore della placca e le dimensioni della area corporea interessata, il grado di prurito, e l'impatto della psoriasi sulla qualità di vita.
Negli studi clinici, circa il 31% degli individui che ha assunto Otezla ha registrato un miglioramento del 75% nella gravità della psoriasi dopo quattro mesi di terapia. ( Xagena2014 )

Fonte: National Psoriasis Foundation, 2014

Dermo2014 Reuma2014 Farma2014


Indietro