Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Medicinali a base di derivati dell’Ergot: limitazioni nell’uso a causa di possibili reazioni avverse


I medicinali contenenti sostanze conosciute come derivati dell’Ergot possono causare gravi effetti indesiderati, quali fibrosi ed ergotismo. Di conseguenza, nella Unione Europea ( UE ), questi farmaci non devono essere impiegati per il trattamento di un certo numero di patologie che includono problemi di circolazione sanguigna ( che in generale colpiscono i pazienti anziani ) o problemi di memoria e sensibilità, o per prevenire l'emicrania, in quanto i rischi superano i benefici.

I pazienti che assumono derivati dell’Ergot ( Diidroergocristina, Diidroergotamina, Diidroergotossina, Nicergolina o una combinazione di Diidroergocriptina con caffeina ) devono prenotare, senza urgenza, un appuntamento con il proprio medico per passare ad altro trattamento.

I derivati dell'Ergot sono sostanze provenienti da un gruppo di funghi comunemente noto come Ergot.
Cinque derivati dell'Ergot sono stati considerati nella revisione del Comitato scientifico dell’EMA ( European Medicines Agency ).

I medicinali contenenti derivati dell'Ergot hanno un effetto sulla circolazione del sangue e sono stati utilizzati per decenni per il trattamento di condizioni patologiche che comprendono problemi circolatori.

Alcuni derivati dell'Ergot sono stati utilizzati per il trattamento di disordini che solitamente colpiscono pazienti anziani, come la malattia occlusiva arteriosa periferica ( PAOD, nella quale c’è ostruzione delle grandi arterie del corpo ) che causa dolore nella deambulazione, e nella sindrome di Raynaud ( dove l’apporto di sangue è bloccato alle estremità, di solito nelle dita delle mani e dei piedi ), così come disturbi della vista dovuti a problemi di circolazione sanguigna.

Sono stati utilizzati anche per il trattamento del deterioramento cognitivo e neurosensoriale patologico cronico ( problemi con la memoria e la sensibilità ) e per prevenire l’emicrania.

In alcuni paesi dell’Unione Europea, alcuni derivati dell’Ergot sono stati anche autorizzati per altre indicazioni non incluse nella revisione del CHMP, compresi altri disturbi circolatori, il trattamento della demenza ( tra cui malattia di Alzheimer ) e il trattamento dell’emicrania acuta. ( Xagena2013 )

Fonte: EMA, 2013

Neuro2013 Cardio2013 Oftalm2013 Farma2013


Indietro